Homepage
 Chi siamo
 Sezioni
 Programmi
 Reportage
 Iscrizioni
 Riviste
 Documenti
 Pubblicazioni
 Concorso
 Scuole
 Scialpinismo
 Speleologia
 Meteorologia
 Forma & salute
 Punto GPS
 Catasto Sentieri

CAI
Valle d'Aosta

Raduno Nazionale di Cicloescursionismo
ATTENZIONE: Le iscrizioni alle iniziative del Raduno sono chiuse. Per eventuali variazioni dell'ultima ora rispetto alle registrazioni fatte contattare direttamente i singoli referenti delle gite così come indicato nelle schede delle gite.
Per visualizzare le liste iscritti alle gite e ai pranzi/cene proposte, usare l'icona presente sulla destra del titolo di ciascuna delle iniziative in programma. Invitiamo tutti gli eventuali iscritti a segnalarci eventuali rinunce dell'ultima ora per sopraggiunte impossibilità a partecipare inviando una comunicazione all'indirizzo di posta elettronica RadunoCiclo@caivda.it.
 
ATTENZIONE ! Per tutte le gite, il punto di ritrovo principale è fissato in Châtillon presso il piazzale vicino alle scuole Medie negli orari specificati per ciascuna delle iniziative proposte. Potranno poi essere definiti eventuali altri punti di ritrovo direttamente con i singoli direttori di gita per agevolare il trasferimento degli iscritti al punto di partenza della gita stessa.

Accedi al punto principale di ritrovo del Raduno in Châtillon    
Programma delle iniziative
Giovedì 1 settembre

ATTENZIONE ! Il punto di inizio gita è variato per ragioni di parcheggio

La Magdeleine-Chamois: gita pomeridiana al Rifugio Ermitage (com merenda/cena)      
Referente:Musso Diego (333-4329054)
Percorso A (facile)
Lunghezza:14 km (A/R)
Salita:260 m
Difficoltà:TC
Percorso B (rampe impegnative in salita)
Lunghezza:21 km (A/R)
Salita:720 m
Difficoltà:MC
 
Ritrovo:16:00 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Partenza:17:00 - La Magdeleine
 
Questa proposta apre il programma delle gite del Raduno. E' una gita facile per tutti (con variante più impegnativa per chi fin da subito vuole darci dentro) programmata nel pomeriggio di giovedì per permettere ai partecipanti di arrivare e occupare gli alberghi con comodo e poi dedicare qualche ora per scaldare le gambe in vista delle gite più impegnative programmate nei giorni a seguire.
Chamois è una località speciale, molto panoramica e soleggiata, dove ancora oggi non arriva la strada asfaltata e quindi raggiungibile esclusivamente a piedi, ovviamente in bici o con la funivia. A metà percorso è prevista una merenda/cena presso il Rifugio Ermitage (www.rifugioermitage.it/), struttura gestita da un socio della nostra sezione. Il costo di partecipazione alla cena è di 20.00 € a partecipante (bevande escluse). A tale cena potranno partecipare anche accompagnatori "a piedi" salendo in funivia a Chamois e raggiungendo con breve camminata il Rifugio.
N.B.
Portare frontalina perchè eventuali ritardi non previsti rispetto alla tabellina di marcia potrebbero comportare un rientro con "pedalata al buio".
Venerdì 2 settembre

ATTENZIONE ! Il punto di inizio gita è variato per ragioni di parcheggio

Alle sorgenti del Ru Courtod      
Referente:Signorino Franco (347-2240697)
Lunghezza:40 km (A/R)
Salita:750 m
Difficoltà:BC/BC
Ritrovo:8:00 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Partenza:9:00 - Brusson
 
Interessante gita alla scoperta di un canale di irrigazione agricola (i cosiddetti “rus”, nel dialetto valdostano - patois), costruiti in passato per poter coltivare i fondi posti sugli aridi versanti esposti al soleggiamento (adrét). Il tracciato proposto si sviluppa su strade sterrate e alcuni tratti di single track, lungo torrenti e canali, attraverso verdi pascoli e fitti boschi di conifere, transitando presso antichi villaggi e nella parte alta del percorso in gallerie scavate nella roccia delle pareti della montagna. Il tutto regalandoci viste fantastiche e uniche sull’alta Valle d’Ayas e sulle cime e ghiacciai del Monte Rosa.
Il percorso è caratterizzato dalla presenza di alcune salite a tratti anche faticose (nel tratto di salita che porta da Ayas alla strada del Ru), prevede un breve tratto in discesa da percorrere a piedi (circa 70 mt. dislivello) e richiede la dotazione di lampade frontali o da manubrio per la percorrenza delle numerose gallerie presenti sul percorso di rientro.

Tour de l'Oriondé      
Referente:Lavezzo Marco (347-0774116)
Lunghezza:20 km
Salita:900 m
Difficoltà:BC/OC
Ritrovo:8:00 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Partenza:9:00 - Cervinia
 
Giro classico di Cervinia abbastanza tosto con alcuni punti tecnici per l'esposizione e tratti con bici in spalla. Il giro ad anello parte ed arriva a Cervinia passando dallo storico rifugio Oriondé o Rifugio Duca degli Abruzzi (link), punto di partenza per le ascensioni al Cervino. Proprio dal rifugio (quota 2800 m) che si raggiunge percorrendo una strada sterrata, inizia il sentiero che diventa, una volta passato il lago, un singletrack. Questa parte del percorso taglia di traverso una pietraia con qualche torrente (a seconda della stagione e delle piogge possono essere più o meno pieni) e ci sono diversi tratti esposti in cui è meglio scendere se non si ha il controllo pieno della bici soprattutto lungo il bel tratto di costa in discesa. Successivamente il percorso prevede anche il passaggio a Plan Maison e presso il lago Goillet.

Cerimonia celebrativa ufficiale ad Aosta    
Referente:Musso Diego (333-4329054)
Ritrovo:18:45 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Svolgimento:19:30 - Cittadella dei Giovani in Via Garibaldi n. 7 (Aosta)
 
Con inizio alle ore 19:30 presso la Cittadella dei Giovani (Via Garibaldi n. 7 - Aosta) si svolgerà un incontro celebrativo per ricordare i 150 anni di storia della Sezione di Aosta con brevi interventi su temi che riguardano appunto la stoia del CAI in Valle 'd'Aosta.
Per ulteriori informazioni sui contenuti della serata, accedi al programma dettagliato tramite questo link
La serata sarà anche l'occasione per i partecipanti alle due iniziative in corso di svolgimento (Raduno Ciclo e Settimana Nazionale di Escursionismo) di incontrarsi e condividere un momento di conoscenza e amicizia. Nel corso della serata saranno attive due iniziative, un concorso fotografico "on-site" e la vendita del moschettone celebrativo (vedi dettaglio iniziative qui di seguito nella pagina).
Concorso fotografico  
Racconta la tua Montagna
Nel corso dell'incontro presso la Cittadella dei Giovani sarà organizzato un concorso fotografico aperto a tutti i partecipanti alle manifestazioni rivolto a fotografie scattate durante lo svolgimento delle gite da consegnare a inizio serata tramite chiavetta USB al tavolo dell'organizzazione. Le foto (max 1 per persona) saranno proiettate a termine incontro e votate direttamente da tutti i presenti. Alle foto più votate verrà assegnato un premio simbolico legato alla manifestazione.
Moschettone commemorativo CAI Valle d'Aosta  
Moschettone "Twin Gate" by Grivel
Nel corso dell'incontro presso la Cittadella dei Giovani sarà messo in vendita ai partecipanti, al prezzo eccezionale di 5.00 €, il moschettone "Twin Gate" di Grivel (con serigrafia personalizzata CAI Valle d'Aosta). Con tale rivoluzionario moschettone, l'azienda valdostana che produce equipaggiamenti da alpinismo sotto la guida di Gioacchino Gobbi ha vinto il Compasso d'Oro 2016. E' la prima volta al mondo che un'azienda di attrezzature da montagna e d'arrampicata si aggiudica questo premio. Ed è la prima volta nella storia delle aziende valdostane.
Sabato 3 settembre
Torgnon - Lago di Cignana (Rifugio Barmasse)      
Referente:Musso Diego (333-4329054)
Lunghezza:32 km (A/R)
Salita:1100 m
Difficoltà:MC/MC
Ritrovo:8:00 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Partenza:9:00 - Torgnon (area attrezzata di Plan Proz-Rion)
 
Lunga gita su strade bianche che porterà i partecipanti fino al Rifugio Barmasse presso la Diga di Cignana. Lungo il percorso spettacolari panorami sulla Valtournenche e in particolare sul Cervino, Breithorn ma anche Gruppo del Monte Rosa. Presso la diga sarà possibile (con breve prolungamento) fare una veloce visita esterna alla piccola cappella religiosa di Cignana che sorge proprio sui bordi dell'invaso della diga.
Il percorso è caratterizato da un susseguirsi di salite e discese per cui sarà necessario preservare qualche energia anche per il percorso di rientro.
N.B.
Per rendere meno impegnativa la gita è previsto un percorso ridotto che, in andata, si ferma presso l'alpeggio di Gilliarey (Meridiana storica e punto panoramico) togliendo al percorso complessivo una parte abbastanza faticosa caratterizzata da tratti di salita e discesa abbastanza faticosi (percorso identico andata e ritorno). Le caratteristiche numeriche di questo tratto sono 5 km di sviluppo, 200 m di discesa e 180 m di salita (andata), uguali ma ovviamente con dislivelli invertiti il ritorno.

Tour dei Rifugi della Val Ferret (Elena, Bonatti, Bertone)      
Referente:Gastaldi Massimiliano (348-2605707)
Lunghezza:37 km
Salita:1300 m
Difficoltà:BC/OC
Ritrovo:7:30 (orario di ritrovo al punto principale di raduno in Châtillon)
Partenza:9:00 - Planpincieux (Val Ferret)
 
Interessante e super-panoramico itinerario circolare al cospetto della catena del Monte Bianco che tocca tre Rifugi lungo un percorso single track in costa non particolarmente difficile ma comunque tecnico e con qualche passaggio esposto. Raggiunto il Rifugio Elena (link) lungo la via principale di accesso alla Val Ferret, si scende su sentiero fino ad Arp-Nouva-Desot, dove ci attende un tratto di bici in spalla (circa 20 minuti) per riportarsi in quota fino ad Arp-Nouva-di-Meiten. Da questo alpeggio parte il percorso single track che ci permetterà di raggiungere prima il Rifugio Bonatti (link) e successivamente il Rifugio Bertone (link).

Cena ufficale del Raduno      
Referente:Musso Diego (333-4329054)
Svolgimento:20:00 - Ristorante "Da Vinci" in Châtillon (Hotel Rendez-Vous)
 
E' il momento di ritrovarsi tutti assieme a tavola e lo faremo presso il ristorante "Da Vinci" struttura appartenente all'hotel Rendez-Vous di Châtillon che ci preparerà un menù con prodotti tipici della cultura enogastronomica della Valle d'Aosta.

Menù (da confermare)
- vol-au-vent
- manzo affunmicato al balsamico
- risotto alla valdostana
- carbonada al Torrette con polenta
- dessert
- acqua e vino

Il costo di partecipazione a questa cena è di 25.00 € a persona (bevande incluse)
Domenica 4 settembre
Châtillon - Saint-Germain - Rue e Col d'Arlaz      
Referente:Musso Diego (333-4329054) - Signorino Franco (347-2240697)
Lunghezza:33 km (A/R)
Salita:600 m
Difficoltà:MC/MC (1 breve tratto BC)
Partenza:8:30 - Châtillon (struttura polivalente Comunale)
 

Con questa gita si chiude il Raduno. In considerazione del fatto che molti partecipanti avranno tanta strada da compiere per rientrare a casa, abbiamo pensato ad una gita in zona che riduca i tempi di trasferimento, tecnicamente semplice (fatta esclusione per un breve tratto di sentiero appena un poco più tecnico) e non troppo lunga che ci permetta di rientrare al parcheggio di partenza per tempo, laddove ci aspettano gli amici della sezione di Châtillon e gli alpini che ci proporranno un pranzo "sociale" in stile montanaro per chiudere degnamente ed in allegria il programma gite. La partecipazione al pranzo prevede un costo di 15.00 € (bevande incluse) ed è aperta anche ai familiari "non ciclisti".

Descrizione itinerario
La gita prevede inizialmente una breve sfilata per il centro storico di Châtillon, trasferimento su sentiero balconata (in bolla) verso la collina e le Terme di Saint-Vincent per poi raggiungere tramite tratto asfaltato il rue d'Arlaz che ci porterà su strada bianca fino all'omonimo Colle dove termina il percorso di andata. Il rientro ci porterà invece indietro verso l'abitato di Saint Germain dove, dopo brevissima rampa "scoppia cuore", sarà possibile (orologio permettendo) fare una breve visita a piedi al famoso Castello di Saint Germain che domina la piana di Montjovet ed è ben conosciuto da chiunque abbia almeno una volta percorso l'autostrada A5. Infatti arrivando da fuori Valle nei pressi delle gallerie autostradali che precedono il casello Châtillon/Saint Vincent, il castello è ben visibile in quanto sovrasta appunto le balze rocciose in cui le gallerie si inoltrano. Per ulteriori informazioni sul castello visita il seguente link

© 2003 Sezioni Valdostane del Club Alpino Italiano
Condizioni di utilizzo | Area riservata